it

Il Parco delle grotte di Škocjan

Dal 1986 il parco è incluso nella lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO.

Tra tutte le grotte di origine carsica al mondo, quelle di Škocjan sono più uniche che rare e particolarmente apprezzate per il loro prezioso patrimonio naturale. Non solo per il canyon sotterraneo più grande al mondo che stupisce ogni singolo visitatore, ma anche per una marea di altre caratteristiche perle che vi invitano a visitare il Parco regionale. Qui potrete conoscere il tipico paesaggio carsico, noto in tutto il mondo, dove su un’area limitata si può ammirare il ricco patrimonio naturale sotto forma di fenomeni carsici e altri siti d’interesse. Ma è l’inconfondibile biodiversità sia vegetale, sia animale che vive in questo habitat piuttosto piccolo il valore aggiunto del parco.

Le grotte di Škocjan si trovano vicino a Divača, all’estremo sud-est del Carso classico. Il mondo ipogeo è composto da innumerevoli grotte e gallerie, valli di crollo, ponti naturali e inghiottitoi, creati dal fiume Reka che, dopo 50 km di corsa in superficie, scompare dalla luce del Sole nei sotterranei del Carso, per poi riapparire nel Golfo di Trieste e nei cui mari sfocia. Il suo incredibile canyon fluviale è tra le parti più conosciute delle grotte.

Il misterioso mondo sotterraneo attira visitatori già fin dalla preistoria. Infatti, il Parco regionale ospita numerosi e importanti siti archeologici, che confermano l’insediamento della zona da parte dei nostri antenati già da qualche millennio prima di Cristo. I preziosi reperti risalenti a diverse ere della storia testimoniano i riti spirituali dell’epoca e come un tempo le grotte erano dei veri e propri santuari.

Le grotte di Škocjan e l’intero parco vantano la tutela e la protezione più assoluta, garantita per il mantenimento di questo ineguagliabile gioiello naturale nella sua forma più genuina. Dal 1986 le grotte sono incluse nella lista del Patrimonio Mondiale Culturale e Naturale dell’UNESCO; inoltre, dal 1999 sono state riconosciute dalla Convenzione sulle zone umide di importanza internazionale come importante zona umida ipogea. Nel 2004 l’intera area del parco è stata introdotta nel programma MAB (“L’uomo e la biosfera”) dell’UNESCO in quanto Biosfera del Carso.

Il Parco delle grotte di Škocjan offre innumerevoli spunti per visite ed esperienze indimenticabili. I nostri consigli:

  • visita con guide esperte alla scoperta delle meravigliose grotte di Škocjan (durata: 90 minuti circa);
  • visita delle grotte Mariničeva jama, Mohorčičeva jama e Mala dolina (durata: 60 minuti circa);
  • visita della collezione etnologica nel J'kopinovem skedenj, della raccolta carsologica del Jurjev skedenj, della mostra di reperti biologici, geologici e archeologici nel centro naturalistico e didattico Delezova domačija; le collezioni sono allestite nell’ambito dell’offerta del Parco delle grotte di Škocjan durante l’alta stagione, ovvero da giugno a settembre (durata: 60 minuti circa);
  • passeggiata lungo il percorso didattico, adatta in particolare alle scolaresche; per gruppi organizzati e prenotati, possibilità di visite guidate sotto forma di lezioni in natura con dispense (durata: 120 minuti circa); la visita include tutte le collezioni e sono possibili combinazioni con le altre offerte del parco, come, ad esempio, la visita delle grotte di Škocjan insieme al percorso didattico;
  • visita di Velika dolina per gruppi organizzati e prenotati (durata: 45 minuti circa);
  • esperienze gastronomiche nel Parco delle grotte di Škocjan e presso l’agriturismo Pr Betanci;
  • soggiorno nel Parco delle grotte di Škocjan in camere private o appartamenti locali.

Potrebbe anche interessarvi

Il sito web utilizza i cookie per fornire agli utenti una migliore esperienza di navigazione e monitorare le statistiche delle visite.

Facendo clic su “Acconsento”, si dichiara di essere d’accordo con l’utilizzo dei cookie. In caso contrario, si prega di fare clic su “Non acconsento”.Ulteriori informazioni
Non acconsento Acconsento